questionario

galleria foto

 

Il Centro Diagnostico Pasteur è un laboratorio polispecialistico che, per la migliore soddisfazione del paziente, garantisce una confortevole accoglienza, una vasta gamma di servizi e la massima affidabilità e rapidità nella refertazione dei risultati.

I reparti del Centro Diagnostico Pasteur

Analisi cliniche
(in regime di convenzione e accreditamento con il S.S.N)

  • Laboratorio generale di base

  • Settore specializzato di Chimica Clinica (A1)

  • Settore specializzato di Microbiologia e Sieroimmunologia (A2)

  • Settore specializzato di Genetica e Biologia Molecolare (A6)

Diagnostica per Immagini

  • Radiologia Tradizionale

  • Ecografia Multidisciplinare

  • Ecocolordoppler

  • Mammografia

Odontoiatria

  • Chirurgia Conservativa

  • Riabilitazione protesica di tipo fisso e mobile

  • Ortodonzia

 

 

Il Settore di Genetica e Biologia Molecolare

Nell’ambito dell’attività di medicina di laboratorio, il settore di Genetica e Biologia Molecolare del Centro Diagnostico Pasteur adotta sistemi evoluti per garantire ai clienti più ampie e affidabili tecniche di indagine e prevenzione delle malattie. L’adozione di queste tecniche aumenta l’efficacia della diagnostica per esami e garantisce risultati più affidabili con tempi generalmente più brevi di refertazione. L’ampliamento di questo settore specialistico è conseguenza di un percorso evolutivo ininterrotto.
L’adozione di rigorosi standard di processo e controlli qualitativi costanti, migliorativi rispetto alle norme ISO, garantiscono una statistica sulla correttezza dei risultati al di sopra della media.  Tutto ciò si traduce in un’esperienza positiva e soddisfacente per il Cliente.

approfondisci


 

Elenco delle prestazioni

Laboratorio di analisi cliniche

  • Chimica Clinica

  • Tossicologia

  • Droghe D’abuso

  • Farmaci

  • Ematologia

  • Coagulazione

  • Autoimmunità

  • Infettivologia

  • Markers Tumorali

  • Prestazioni Specialistiche in Gravidanza - (Compresi Bi-Test e Tri-Test come valutazione dei marcatori biochimici per la ricerca della Sindrome di Down e difetti del tubo neurale)

  • Ormoni

  • Sieroimmunologia

  • Microbiologia

  • Parassitologia

  • Citogenetica (Dna- Rna)

  • Spermiogramma SQA-VISION focus

Genetica e biologia molecolare

  • Ricerca HPV con tecniche di Biologia molecolare

  • Ricerca patogeni tecniche di Biologia molecolare

  • Screening Polimorfismi Trombofilia - 7 Polimorfismi

  • Screening Polimorfismi Trombofilia - 14 Polimorfismi

  • Screening Mutazioni per Fibrosi Cistica – 38 Mutazioni

  • Microdelezioni Cromosoma Y

  • Sindrome X FRAGILE

  • Analisi Polomorfismi recettori FSH e LH

  • Cariotipo su sangue periferico

  • Pannello EMOCROMATOSI  3 mutazioni

  • Pannello EMOCROMATOSI  15 mutazioni

  • Test identificazione alleli DQA1, DQB1, DRB1

  • associati alla predisposizione genetica alla CELIACHIA

  • Pannello intolleranza al LATTOSIO e al FRUTTOSIO

Intolleranze alimentari

  • Analisi delle IgG sieriche specifiche per alimenti (met. ELISA)  focus

Predisposizioni genetiche al tumore della mammella e ovarico

  • Test BRCA1 e BRCA1  focus

Diagnostica per Immagini

  • Radiologia Tradizionale

  • MOC  focus

  • Ecografia Multidisciplinare

  • Ecocolordoppler

  • Mammografia

Odontoiatria

  • Chirurgia Conservativa

  • Riabilitazione protesica di tipo fisso e mobile

  • Ortodonzia   speciale bambini

 

 

Test prenatali non invasivi 
IONA - KARYON - BIO KARYO - MICRO BIO KARYO

sicuri, veloci,accurati.



Perchè scegliere un test  NIPT

L’esperienza di medici genetisti e biologi molecolari assicura alle future mamme tutta la tranquillità di cui hanno bisogno.

Attraverso un semplice prelievo di sangue materno, si ha la possibilità di accertarsi sulla salute del feto, individuando gravi anomalie cromosomiche fetali .

È possibile valutare il rischio che il feto sia affetto dalle trisomie più frequenti: sindrome di Down (Trisomia 21), sindrome di Edwards (Trisomia 18), sindrome di Patau (Trisomia 13), delle aneuploidie di tutti i cromosomi autosomici, dei cromosomi sessuali e di molte microdelezioni .

È possibile inoltre la determinazione del sesso anche nelle gravidanze gemellari monocoriali e bicoriali.


Come funziona

Durante la gravidanza attraverso la placenta viene rilasciato DNA fetale libero (cff-DNA) che entra nel circolo ematico materno. Questo viene prima isolato, poi viene sottoposto a sequenziamento dell‘intero genoma attraverso una tecnica di ultima generazione (next Generation Sequencing - NGS) e successivamente viene analizzato mediante algoritmo Bioinformatico.

I vantaggi dei test NIPT

Semplicità: Si utilizza un normale campione di sangue materno 

Sicurezza: Non invasivo e privo di rischi di aborto 

Velocità: I risultati sono forniti entro 5-7 giorni lavorativi dalla ricezione del campione 

Accuratezza: > 99% 

Innovazione: A differenza di altri test, combina i risultati del duo-test con quelli ottenuti dal DNA fetale libero (cff-DNA) aumentandone la sensibilità. 

Qualità: Il kit è provvisto di marcatura CE-IDV 

 


Tipologie di test disponibili


IONA è un test di screening prenatale che permette di valutare il rischio che il feto sia affetto dalle trisomie più frequenti: sindrome di Down (Trisomia 21 ), sindrome di Edwards (Trisomia 18) e sindrome di Patau (Trisomia 13) e la determinazione del sesso

KARYON è un test di screening prenatale che analizza le aneuploidie dei cromosomi 21-18-13, dei cromosomi sessuali e consente la determinazione del sesso

BIO KARYO è un test di screening prenatale che analizza le aneuploidie di tutti i cromosomi autosomici e dei cromosomi sessuali e consente la determinazione del sesso

MICRO BIO KARYO® offre, oltre all‘analisi delle aneuploidie dei cromosomi autosomici e sessuali (B10 KARYO®), lo studio delle microdelezioni più frequenti.


Opuscolo test NIPT

 

info e prenotazioni:  numero 353 319 8211

9.00-13.00   16.00-19.30

Test sierologici IGM/IGG per Covid 19



QUANDO È OPPORTUNO ESEGUIRE IL TEST SIEROLOGICO

Per identificare l'infezione da SARS-CoV-2 si ritiene che siano necessari 7-11 giorni dopo l'esposizione al virus. Questo lasso di tempo consente di individuare una risposta anticorpale rilevabile e quantificabile. I test sierologici non sono pertanto utili nel contesto di una malattia acuta ma sono indicati per pazienti potenzialmente esposti al contagio o nel caso di soggetti che, pur avendo contratto infezione, hanno manifestato sintomi trascurabili o addirittura sono risultati asintomatici. Il test, inoltre, eseguito in fase acuta unitamente al tampone, ne migliora l'accuratezza diagnostica.

 

QUALI INFORMAZIONI DA IL TEST

Come per tutte le infezioni virali, anche nel caso di infezione da Coronavirus il sistema immunitario produce anticorpi diretti verso le proteine dell'involucro virale. Alcuni di questi anticorpi, detti lgM, sono prodotti nella fase iniziale dell'infezione, si ritrovano nel sangue a partire dal quarto-quinto giorno dopo la comparsa dei sintomi e tendono poi a scomparire nel giro di qualche settimana.
Altri anticorpi, detti lgG, sono prodotti tardivamente e si ritrovano nel sangue dopo un paio di settimane dalla comparsa dei sintomi (ma possono comparire anche prima) e permangono poi per molto tempo.

In presenza di sintomi conclamati come ad esempio febbre, tosse, affanno, è consigliato non fare il test sierologico ma rivolgersi subito alle Autorità Sanitarie per ottenere una valutazione ed un'assistenza adeguata. Se l'esito del test è negativo è opportuno ripeterlo dopo 7 giorni per scongiurare un eventuale periodo di incubazione.

 


 

Papilloma Virus

Nell’ambito dell’attività di medicina di laboratorio, il settore di Genetica e Biologia Molecolare del Centro Diagnostico Pasteur adotta sistemi evoluti per garantire ai clienti più ampie e affidabili tecniche di indagine e prevenzione delle malattie.

Il test HPV DNA qualitativo e quantitativo

Il Centro Diagnostico Pasteur è tra i pochi centri in CAMPANIA a effettuare il test QUANTITATIVO per l'Hpv.

Secondo le linee guida, sempre più donne dovranno acccedere al test Hpv Dna come test di screening primario considerato che secondo diversi studi scientifici la presenza dell 'Hpv sembra essere necessaria allo sviluppo di una displasia cervicale. E' noto che il parametro di carica virale ha un valore prognostico.

Per poter eseguire un test QUANTITATIVO è necessario analizzare i 14 genotipi ad ALTO RISCHIO (16,18,31,33,35,39,45,51,52,56,58,59,66,68) a coppie di due, richiedendo ovviamente un notevole numero di reazioni monitorate costantemente dall'operatore durante tutto il processo.

La rilevazione QUANTITATIVA della carica virale consente di valutare e seguire la gravità dell'infezione e di prevedere lo stato della malattia aiutando lo specialista a dare un significato clinico al risultato ottenuto.

Risultato quantitativo per concentrazioni virali e interpretazione

< 3 Clinicamente non significativo
3 - 5 Clinicamente importante. Presenza di displasia cervicale
> 5 Clinicamente molto importante. Alto rischio displasia cervicale.

( HPV - DNA in 100000 cellule)